I cani sono gli animali più empatici?

cani sono gli animali in assoluto più empatici? Pare proprio di si, e a stabilirlo è uno studio inglese sul rapporto cane-uomo pubblicato di recente sulla rivista Animal Cognition. Chi ha un amico a 4 zampe sa bene cosa è in grado di dare e forse non si meraviglia più di tanto.

 

Secondo la ricerca, condotta dalla University of London Goldsmith College, fido è ipersensibile alle emozioni umane, ed è realmente capace di avvertire se il suo amico a 2 zampe è angosciato da qualcosa o è triste.

Come ha spiegato Deborah Custance, una delle ricercatrici:

Dai nostri test effettuati con esemplari di diverse razze ed età emerge che i cani hanno una marcata propensione a registrare la tristezza nei padroni e a offrire peristinto conforto e vicinanza. In pratica si preoccupano per le persone attraverso una corrispondenza empatica che gli permette di avvertire le sensazioni provate dal padrone e a reagire di conseguenza. I risultati dimostrano, inoltre, che i canisono molto attenti a comprendere le emozioni dei padroni. Ad esempio, reagiscono subito quando avvertono il pianto e il dolore di una persona.


I nostri amici a 4 zampe sono creature straordinarie e di certo non avevamo bisogno di una studio scientifico per saperlo, ma questo vale soprattutto per chi ha la fortuna di condividere la vita con un cane, mentre non è così ovvio e scontato per chi, per necessità o per volontà, non ha un cucciolone che gironzola per casa. Del resto, già un precedente studio, sempre pubblicato sulla rivista Animal Cognition, aveva dimostrato come il cane sia contagiato dallo sbadiglio del proprietario.

Nei momenti belli o brutti, i nostri fedeli compagni a 4 zampe sono sempre pronti a condividere le emozioni che proviamo, e a non abbandonarci mai, anche nei momenti più estremi, come dimostrano le tante storie di coraggio e di eroismo che li vedono protagonisti, come il cane che ha salvato un intero condominio dall’incendio.

Contatore visite gratuito